bellastoria-raccolta-marijuana-light

Raccogliere e conservare la marijuana light

Canapa legale, ma come si raccoglie?

Esistono milioni di tecniche su come tagliare, mietere, e seccare la pianta di marijuana light.

Il problema è che il metodo utilizzato per mietere, tagliare, e poi anche conservare i fiori della canapa legale, si rifletterà inevitabilmente sulla qualità del prodotto.

Raccogliere marijuana light, non è quindi un’operazione così semplice come potrebbe apparire, non è esattamente come raccogliere gli asparigi selvatici…tanto per capirci! Per prima cosa occorre preparare le piante al raccolto qualche giorno prima della fine della fioritura della marijuana light.

Il passo successivo è perciò la mietitura vera e propria, come tagliare le piante e prepararle per farle seccare. Il passo finale è l’essiccamento della canapa legale, dove anche un piccolo sbaglio può essere fatale.

Preparare la pianta di marijuana light per la mietitura

Come accennato prima, tra i nostri articoli legati alla coltivazione di marijuana light, abbiamo parlato delle diverse fasi della sua crescita e della lavorazione , tuttavia, non avevavmo ancora trattato l’argomento “raccolta della canapa legale”.

Bene, incominciamo con la prima regola, in questo momento non bisogna più trattare la piante con i fertilizzanti.

Occorre continuare ad innaffiare e spruzzare acqua sulle piante di marijuana light ogni giorno fino ad un paio di giorni prima prima del raccolto, in modo da velocizzare il processo d’essiccamento e ridurre anche il pericolo di formazione di muffe durante l’essiccamento.

Mietitura della marijuana light

Come in tanti aspetti che riguardano la coltivazione della canapa legale, anche in questa parte, dobbiamo specificare che esistono diversi metodi per la mietitura.

Coltivatori commerciali di marijuana legale, che hanno una grande quantità di piante, spesso tagliano solamente le cime, e iniziano a seccarle direttamente. In questo modo però non si otterrà il meglio dalla pianta di canapa, soprattutto per quanto riguarda l’odore .

Per ottenere il meglio dalla mietitura della marijuana legale, occorre invece tagliare una pianta dopo l’altra.

Tagliare le piante appena pochi centimetri al di sopra del terreno. Poi togliere le foglie grandi, facendo attenzione anche a rimuovere lo stelo. Le foglie infatti, toglierebbero energia alla pianta, e di conseguenza anche al fiore.

Ora bisogna lasciare le piante così come sono e metterle a testa in giù in una stanza adatta per l’essiccamento della marijuana light.

In alternativa, si può continuare a rimuovere le foglie di canapa light. Poichè quelle grandi sono già state rimosse, con delle forbici si può procedere a tagliare tutte le foglie di medie e piccole dimensioni, in fine anche quelle vicino alle cime utilizzando delle forbici più piccole.

Quando la pianta di marijuana light non ha più foglie da tagliare, si possono disporre a testa in giù nella stanza.

Essiccamento marijuana light

Questo è il processo dove l’odore guadagna un tocco finale.

Tra i coltivatori di marijuana light commerciali, come al solito, c’è chi usa la strada più facile e veloce soprattutto dato che è essenziale per avere nuovamente lo spazio disponibile per seccare altra marijuana legale.

Quindi, tagliano direttamente le cime e le mettono a seccare in una stanza con un’umidità molto bassa e con una temperatura alta. In questo modo purtroppo, la canapa non ha il tempo di trasformare le ultime sostanze nutritive in resina.

La cosa migliore da fare è appendere le piante di marijuana che non hanno più le foglie, in fila a testa in giù, facendo attenzione che non si tocchino l’una con l’altra, altrimenti si rischia che la muffa rovini tutto il raccolto proprio all’ultimo momento.

L’umidità non deve essere troppo alta, e bisogna controllare che nella stanza ci sia una ventilazione adeguata. Se la temperatura della stanza per essiccare la marijuana legale è quella giusta, tutto sarà pronto per l’uso dopo appena due settimane.

Importante è che la stanza debba essere buia in modo che nessun altro nutriente o energia in genere sia usata dalla pianta. In questo modo tutta l’energia si riverserà sui fiori, facendoli diventare una marijuana light ottima.

I prodotti Bellastoria

A BASE DI MARIJUANA LIGHT

bellastoria-marijuana-light-space-weed-min
bellastoria-marijuana-light-olio-cbd-5
bellastoria-olio-cbd-min
bellastoria-marijuana-light-little-flower-min
bellastoria-marijuana-light-hasciish
bellastoria-marijuana-light-budman-min
bellastoria-marijuana-light-budinvaders-min

ultime notizie

DAL MONDO DELLA CANAPA LIGHT

Copyright © PRK 2019 All Rights Reserved.

Società Agricola PRK s.r.l.
Via Delle Rimembranze 1. 71012 Carovigno (BR) Italy
P.I. 02556690747

Translate »