bellastoria-fioritura-pianta-marijuana-light

La fioritura della marijuana light

E’ primavera, svegliatevi semini…di cannabis light, chiaramente!

Oggi vogliamo parlare della fioritura della cannabis legale, ossia del periodo più eccitante della vita della pianta di marijuana light. In questa particolare fase infatti, si decide la quantità e la qualità del raccolto. Dopo la germinazione, è indubbiamente il momento più critico nella coltivazione di marijuana light. Una volta che il seme di cannabis ha germinato la pianta non ha molto bisogno di attenzioni, ma una volta in fase di fioritura è un peccato vedere la pianta in difficoltà. Il periodo medio di fioritura varia dalle 5 alle 8 settimane, quindi bisogna fare attenzione a quelle varietà che fioriscono rapidamente, rispetto ad altre che invece c’impiegano più tempo!

L’inizio del periodo di fioritura della marijuana light

Dal momento che la marijuana è sensibile al cambio di fotoperiodo dovuto alle stagioni, bisogna adattare l’habitat della pianta alle sue necessità. Se si usano le piante di marijuana light auto-fiorenti tuttavia, non c’è bisogno di preoccuparsi, si possono fare sognni tranquilli (più o meno)ma se usate un’altra varietà di marijuana light allora dovrete cambiare il fotoperiodo a 12 ore di luce al giorno. Questo imiterà il periodo di luce dell’habitat naturale. Bisogna anche tener conto di altri fattori, non solo del fotoperiodo. Nel periodo di fioritura la pianta ha bisogno di uno spettro di luce diverso, e per chi non coltiva all’aperto è necessario l’uso di lampade al sodio, o simili. Un altro punto importante è quello dei fertilizzanti, se li si usa. In questo delicato periodo la pianta di marijuana light ha bisogno di più potassio e fosforo rispetto al periodo di crescita. Quindi bisogna fare attenzione alla grande gamma di prodotti di fertilizzanti presenti nei negozii e cercare di usare quelli giusti per ogni fase di crescita della pianta.

Durante le prime settimane di fioritura

Durante la prima settimana di fioritura sarà difficile vedere dei grandi cambiamenti nella pianta di marijuana legale. Gia dalla seconda settimana invece, i cambiamenti saranno notevoli e si potranno notare dei piccoli filetti bianchi e delle piccole protuberanze verdi. Se non state usando semi di marijuana light femminizzati, adesso è l’ultima possibilità per rimuovere le piante maschio, o alla fine vi ritroverete con dei fiori pieni di semi.

Tutte le piante con i filamenti bianchi sono piante femmina, mentre tutte quelle che hanno delle protuberanze verdi sono piante maschio, e produrranno polline all’interno delle protuberanze. Ora bisogna assicurarsi che tutti i fiori ricevano abbastanza luce, in modo da ottenere risultati migliori., ruotare le piante ad esempio, ogni 2 giorni, sarebbe un ottimo modo per far arrivare la giusta quantità di luce per rafforzare i rami ed il tronco, evitando così che i rami si spezzino a causa del peso dei fiori. Questo specialmente la varietà di marijuana light dovesse produrre una grande quantità di fiori enormi.

Come abbiamo detto anche prima, la durata di ogni fase dipende dal tipo di marijuana light della coltivazione. Mediamente però, si noterrano cambiamenti significativi dopo le prime 5-6 settimane. I primi filamenti bianchi diventeranno marroni, ma non significa che la pianta di marijuana light è pronta per essere tagliata, è solo un segno che la pianta sta maturando.

In questa fase del periodo di fioritura la pianta di cannabis legale è molto fragile ed i fiori sono suscettibili a metter muffa. E’ fondamentale tener d’occhio l’umidità, che non dovrà essere superiore al 40% inoltre, se si tratta dell’ultima fase di fioritura, bisogna smettere di dare i fertilizzanti alla pianta dai 10 ai 14 giorni prima di tagliarla, altrimenti si rischia che nei fiori rimangano delle tracce di fertilizzante.

Quando si smettete di fertilizzare il terreno, si deve innaffiare le piante con molta più acqua per fare in modo che la pianta consumi tutte le sostanze nutritive ed elimini il fertilizzante.

Gli ultimi 2 giorni di fioritura si smetterà di innaffiare la pianta di marijuana light, in modo da accelerarne il processo di seccatura. E’ importante sottolineare il fatto che questo processo non abbasserà la qualità finale del prodotto.

I prodotti Bellastoria

A BASE DI MARIJUANA LIGHT

bellastoria-marijuana-light-space-weed-min
bellastoria-marijuana-light-olio-cbd-5
bellastoria-olio-cbd-min
bellastoria-marijuana-light-little-flower-min
bellastoria-marijuana-light-hasciish
bellastoria-marijuana-light-budman-min
bellastoria-marijuana-light-budinvaders-min

ultime notizie

DAL MONDO DELLA CANAPA LIGHT

Copyright © PRK 2019 All Rights Reserved.

Società Agricola PRK s.r.l.
Via Delle Rimembranze 1. 71012 Carovigno (BR) Italy
P.I. 02556690747

Translate »